Convegni

Workshop Design Thinking con LEGO® SERIOUS PLAY®. Reportage

By 14 Settembre 2020 Settembre 21st, 2020 No Comments

di Daniele Gotter

Workshop Design Thinking con LEGO® SERIOUS PLAY®. Reportage

Alcuni giorni fa abbiamo organizzato un Workshop per far capire alle aziende e alle organizzazioni come il Design Thinking può aiutarli a far crescere il business, a migliorare i servizi o i prodotti partendo dalle persone.

Avevamo fatto un piccolo sondaggio per capire quale potrebbe essere stato l’argomento della giornata ipotizzando tre ambiti tra Brand, Prodotto e Servizio.
L’ha spuntata di poco, il Brand (ma abbiamo in serbo anche Workshop per capire come il Design Thinking può essere applicato al servizio per la pubblica amministrazione o al prodotto come ad esempio per lo sviluppo di un nuovo prodotto o il re-design di un’interfaccia per una macchina industriale).

Le aziende partecipanti hanno accettato “la sfida” di partecipare ad un workshop dal vivo (finalmente!). Noi dalla nostra parte abbiamo fatto di tutto per dare una giornata altamente formativa ma con un appeal positivo, naturale e cordiale.
Ad ottenere questo giusto mix, a detta dei vari partecipanti, ci siamo riusciti (a fine workshop non andavano più via!).

 

“Testimonianza di Giuseppe”

La giornata è stata strutturata iniziando con una breve presentazione di che cos’è il Design Thinking e come LEGO® Serious Play® può dare una mano importantissima in un progetto.
Poi si è passati all’opera con una demo con LEGO® Serious Play® tenuta dalla facilitatrice certificata Monica Zambolin.
Abbiamo raccontato un caso studio affrontato da didardo con il contributo di LEGO® Serious Play® per far capire nella pratica come questa metodologia può integrarsi in un progetto di Design Thinking più ampio.
La giornata si è conclusa con un buonissimo spuntino in un prato baciati dal sole della sera.

 

Durante la giornata abbiamo presentato e omaggiato i partecipanti al workshop di Design Thinking con il nostro nuovo WorkBook “Unire i Puntini – Esercizi e strumenti per essere innovativi, creativi e risolvere problemi.”
Un bellissimo book pensato per chi vuole imparare a cambiare prospettiva.

 

Saper unire i puntini vuol dire lasciarsi andare al nuovo che avanza, basandosi sulle proprie conoscenze e facendo leva sulle proprie esperienze. Albert Einstein diceva: “non ho particolari talenti, sono solo appassionatamente curioso“.
Un libro da leggere con esercizi e strumenti per essere innovatori.

 

 

 

Dobbiamo dire che la location “Tenuta monte della Nebbia” e lo spuntino della “la bottega Culinaria” ci hanno aiutato a raggiungere il nostro obiettivo di far passare una giornata con il giusto equilibro tra relax e formazione.

Grazie a tutti i partecipanti e alla prossima.

 

 

Guarda il canale YouTube

Troverai tanti video di ispirazione e approfondimento per te e la tua azienda

Canale YouTube didardo

Ti abbiamo incuriosito?

Troviamoci per far crescere il tuo business partendo dalle persone

Conosciamoci